La personalità del modo di camminare – David Matsumoto

Spesso nelle città affollate, ci scontriamo con coloro che camminano molto più lentamente, o rallentiamo quelli che camminano più velocemente. C’è una spiegazione per questa variazione?

Secondo un team di ricercatori, i tratti della personalità possono aiutare a prevedere quanto velocemente o lentamente cammineremo. In uno studio creativo, pubblicato su Social Psychological and Personality Science, il dottor Yannick Stephan e il suo team hanno esaminato oltre 15 mila individui, monitorando la rapidità con cui camminavano e misurando anche i tratti tradizionali della personalità come l’estroversione e la nevrosi.

Raramente parliamo di velocità della camminata, ma non è anche questo un comportamento non verbale importante?

Mentre la ricerca passata ha collegato la velocità della camminata alla salute, ci sono anche connessioni convincenti tra i tratti della personalità e la salute. Ad esempio, quelli con un alto grado di nevrosi e un basso livello di estroversione tendono a fare esercizio fisico meno frequentemente e ad avere una salute peggiore. Mentre la velocità dell’andatura potrebbe non sembrare così importante, questo studio tenta di esplorare ulteriormente la relazione tra la nostra salute fisica e la nostra personalità.

Per il contesto, i ricercatori hanno utilizzato come misura cinque tratti della personalità che sono ben conosciuti in psicologia. Ciò include la nevrosi (una disposizione verso le emozioni negative), l’estroversione, l’apertura a nuove esperienze, la coscienziosità (una misura di organizzazione e autodisciplina) e la gradevolezza.

Si potrebbe sospettare che i dati sulla velocità dell’andatura sarebbero difficili da trovare, ma sorprendentemente i ricercatori hanno utilizzato un incredibile tesoro di informazioni sui tratti della personalità delle persone e sulla velocità di camminata. Alcuni di questi tratti si erano anche evoluti nel tempo, consentendo una comprensione di queste relazioni nel tempo.

Nel complesso, hanno scoperto che le caratteristiche della personalità predicono con successo la velocità di camminata, anche se misurate anni prima. Tendevano a trovare relazioni simili anche tra campioni diversi e gruppi di età / demografia.

L’estroversione e la coscienziosità predicono costantemente velocità più elevate. Questo può sembrare intuitivo, se immaginiamo un amico estroverso o qualcuno che è abbastanza auto-disciplinato. Per la nevrosi è il contrario, questo tratto psicologico si sviluppa lentamente nel tempo ed è associato inizialmente a una più lenta velocità di andatura.

Questi risultati sono coerenti con le ricerche precedenti che hanno trovato le stesse connessioni tra quei tipi di personalità e salute. Vedendo come questo si manifesti con la velocità dell’andatura, una grande quantità di informazioni può essere dedotta e ulteriormente esplorata su come esprimiamo la nostra personalità. La velocità dell’andatura può quindi essere utilizzata come un elemento predittore affidabile sia per la salute che per il tipo di personalità, beneficiando allo stesso modo ricercatori, pazienti e medici.

Anche se questo potrebbe sembrare un po ‘lontano dal solito lavoro di Humintell, in realtà non lo è. La velocità dell’andatura può essere vista come un comportamento non verbale importante!

Sapresti leggere le persone in base al loro ritmo nel camminare? Piuttosto che avere fretta, potrebbero essere davvero estroversi!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: